La diciottesima giornata del campionato di Promozione pugliese, come da pronostico, si rivela piuttosto complessa per l’Asd Ostuni 1945 che impatta il pari nella trasferta di Matino, campo neutro e tana del Toma Maglie per il big match di giornata concluso a reti inviolate.

Reduce da un filotto di sette vittorie di fila, impreziosite dal successo casalingo sulla capolista di una settimana fa che aveva aperto il 2020 nel migliore dei modi, l’Ostuni non è dunque riuscita ad infilare l’ennesima vittoria consecutiva. Il punto portato a casa va però tutt’altro che sottovalutato, intanto perché la serie di risultati utili consecutivi sale a otto, fattore che permette ai gialloblu di restare in piena bagarre in vetta al girone B, poi perché non va trascurato il valore di un avversario che, senza i sei punti di penalità iniziali, oggi viaggerebbe a ridosso del trio di testa.

Partita fin da subito equilibrata, il primo momento di svolta è l’espulsione di Pace che, alla mezzora della prima frazione di gioco, lascia il Maglie in dieci uomini per doppio giallo. Se da un lato l’Ostuni può alzare il proprio ritmo, rendendosi pericolosa beneficiando anche della superiorità numerica, dall’altro i salentini, con il passare dei minuti ritrovano i propri equilibri e riuscendo ad esprimersi al meglio nonostante l’uomo in meno. Nella ripresa la parità numerica viene ristabilita dall’espulsione inflitta a Molfetta, i padroni di casa provano dunque a strappare l’intera posta in palio nel finale, ma il risultato resta congelato sullo 0 a 0.

Sugli altri campi, la capolista Racale torna alla vittoria dopo il ko ostunese imponendosi con il minimo scarto sui padroni di casa di Leverano, altrettanto fa il Matino che batte Brilla Campi 3 a 2, mentre il pari casalingo del Manduria contro il Taurisano ed il turno di riposo osservato dal Sava tengono la cima della classifica invariata, con le prime due che aumentano leggermente il proprio vantaggio sulle inseguitrici: Racale sale a 38 punti, Matino 37, Ostuni è terzo a quota 35 tallonato da Manduria a 34, con il Sava fermo a 30 con una gara in meno.

Il turno di riposo si è reso necessario dopo l’ufficialità relativa all’esclusione dell’Uggiano, che disertando due partite consecutive, ha sancito il proprio ritiro e l’annullamento di tutte le gare giocate con conseguente riformulazione della classifica. Domenica prossima l’Ostuni tornerà a giocare al “Nino Lavenezia”, ospite di turno nel diciannovesimo turno l’Atletico Aradeo.

Maglie: Potenza, Spedicato, Frisullo, Magnolo, Cota, Pace, Coquin, Patera, Ponzo (17’ st. Iurato), Nuzzo (1’ st. Tagarelli), Khlil. Foscarini, Calogiuri, Rollo, De Vita, Fiorentino, Nero, Rizzo. All. Portaluri.

Ostuni: Convertini, Brescia, Regnani (41’ st. Angelini), Iaia, Zizzi, Misuraca (48’ st. Gjoka), Salvi, Jarju, Caruso 31’ st. Longo), Capristo, Molfetta. Quartulli, Renna, Pagliara, Marzio, Andriola, Amoruso. All. Serio.

Arbitro: Giammarco Raimondo di Taranto

Assistenti: Spadavecchia e D’Ambrosio di Molfetta

Risultati e classifica dopo la 18^ giornata di campionato: Maglie-Ostuni 0-0, Atl.Aradeo-Veglie 4-0, Carovigno-Avetrana 1-0, Manduria-Taurisano 0-0, Novoli-De Cagna 2010 3-2, S.F.Leverano-Atl.Racale 0-1, Virtus Matino-Brilla Campi 3-2, riposa: Sava.

Classifica: Atletico Racale 38, Virtus Matino 37, Ostuni 35, Manduria 34, Sava 30, Taurisano 28, Maglie (-6) 26, Avetrana 23, Novoli 19, De Cagna 2010 16, Atletico Aradeo 16, Brilla Campi 15, Carovigno 14, S.F.Leverano 7, Veglie 7.

Prossimo turno (domenica 19 gennaio): Atl.Racale-Maglie, Brilla Campi-Carovigno, De Cagna 2010-Manduria, Ostuni-Atl.Aradeo, S.F.Leverano-Sava, Taurisano-Avetrana, Veglie-Virtus Matino, riposa: Novoli.

 

 

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News