Un uomo con fare sospetto è stato sorpreso dai Carabinieri ieri pomeriggio, domenica 14 aprile, mentre si aggirava tra le auto parcheggiate nei pressi del centro commerciale Auchan di Mesagne.

Fermato e identificato, è risultato essere un pregiudicato trentottenne di origini partenopee, Vincenzo Della Magna, con alle spalle diversi reati.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni, impegnati in un’attività di controllo del territorio, si sono imbattuti nell’uomo e lo hanno sottoposto a perquisizione personale e al controllo dell’automobile.

In possesso dell’uomo è stata rinvenuta una pistola revolver a salve, priva del tappo rosso di sicurezza, con canna modificata e smerigliata, nonché 15 dosi di sostanza stupefacente del tipo hashish, per complessivi 22 grammi, un bilancino di precisione e la somma contante di 880 euro, composta da 44 banconote da 20 euro false. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

Interrogato in merito alla sua presenza nei pressi del centro commerciale l’uomo non ha saputo fornire giustificazioni plausibili.

Tratto in arresto, il trentottenne dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di banconote false. Dopo le formalità di rito, è stato condotto nella casa circondariale di Brindisi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I militari hanno acquisito le immagini registrate dalle telecamere del centro commerciale, per verificare l’eventuale presenza dell’uomo all’interno e capire se possa aver comprato qualcosa utilizzando le false banconote.

Ma, soprattutto, comprendere le ragioni della sua presenza proprio in Mesagne e accertare eventuali contatti con esponenti legati alla criminalità locale.Novità