False polizze assicurative vendute a trenta ignari acquirenti.

Un trentaseienne originario di Ostuni ma residente a Villa Literno, in provincia di Caserta, è stato denunciato per truffa, dopo alcuni mesi di indagini.
L’uomo, fingendosi un agente assicurativo avrebbe rilasciato polizze assicurative risultate false, che le vittime avrebbero pagato mediante ricariche su carta prepagata PostePay a lui intestata.

L’attività investigativa che ha portato alla scoperta della truffa è scaturita dalla denuncia presentata nel luglio scorso da parte di un trentunenne di Villa Literno che aveva versato, per l’assicurazione di un motociclo,la somma di 370 euro sulla carta ricaricabile intestata al denunciato.

Da ulteriori accertamenti effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Caserta è emerso che i destinatari della truffa sarebbero complessivamente 30 persone, residenti in varie parti del territorio nazionale.

I truffati, in buona fede, credendo di stipulare vere polizze online con serie compagnie assicurative, hanno accreditato somme di denaro sulla carta PostePay intestata al trentaseienne.

«Spesso– affermano i Carabinieri- gli ignari acquirenti si fanno irretire dai prezzi alquanto vantaggiosi ponendo fiducia agli annunci che dovrebbero corrispondere alla realtà, non ricevendo quello che hanno acquistato o al massimo ricevendo prodotti scadenti».Novità