La Regione Puglia, se l’auto viene rubata, rimborserà il cittadino del pagamento del  “bollo auto”.

Il rimborso della tassa automobilistica regionale seguirà due modalità, ovvero con la compensazione su un nuovo autoveicolo di proprietà o con  il rimborso di quota parte della tassa.

Qualche giorno fa è stata infatti approvata in Consiglio la proposta di legge presentata dal consigliere regionale di Noi a Sinistra per la Puglia, Mimmo Santorsola.

In particolare, il diritto alla compensazione o al rimborso verrà riconosciuto per il periodo in cui non si è goduto del possesso del veicolo, purché sia pari almeno a tre mesi.

Soddisfatto il consigliere regionale Santorsola, che ha commentato: «Così, finalmente, si eviterà di aggiungere la beffa al danno».

La compensazione o il rimborso verranno riconosciuti in misura proporzionale al numero di mesi interi successivi a quello in cui si è verificato il furto.

La Regione Puglia si allinea così alle altre regioni italiane in cui è già in vigore il rimborso del bollo auto in caso di furto dell’autovettura.