Si è conclusa con successo la ventinovesima edizione del Premio "Città Viva"

La poesia, la narrativa, l’arte cinematografica, musicale e pittorica sono state al centro della emozionante serata che si è svolta sabato 1° dicembre, in occasione della ventinovesima edizione del Premio Nazionale di Lettere e Arti “Città Viva”.

Ideata e organizzata dall’omonima Associazione Culturale, la manifestazione di quest’anno è stata presieduta da Enzo Quarto, giornalista Rai, ed è stata capace, ancora una volta, di raccogliere nel salone delle cerimonie del centro di spiritualità Madonna della Nova, il pubblico delle grandi occasioni. A condurre la serata Gianmichele Pavone e Ginevra Viesti, che hanno accompagnato i presenti in un percorso scandito dalle diciotto opere vincitrici e intervallato dai suggestivi intermezzi musicali di Marcella Diviggiano, soprano, Oronzo D’Urso, tenore e Angelo Emmanuel Palmisano, pianista.

Dopo il saluto del Presidente della associazione culturale Città Viva, Maria Sibilio, l’intervento del Segretario dell’Associazione, Carmen Anglani e del Presidente Onorario del Premio, si è svolta la cerimonia che ha visto protagonisti i vincitori delle sei sezioni di concorso.

Primo classificato con la “Poesia singola, in lingua italiana a tema libero” è stato Marco Vaira da Cerveno (BS), con “A Paolo, un ragazzo”; seconda classificata: Maria Teresa D’Amico di Ostuni con “Come allora” ; terzo classificato: Adriano Scandalitta di Mortara (PV) con “Ombra di vita”.

La sezione “Poesia singola, in vernacolo, a tema libero” è stata vinta da: Gaetano Zummo di Poggioreale di Sicilia (TP) con “Natali ‘n mezzu la strata”; Rosario Santoro da Ostuni con “Lu cchjù bèllu suènne”; Michela Di Perna di Vieste (FG) con “Terra mè”.

La sezione “Narrativa, in lingua italiana, a tema libero”, è stata vinta da: Dionigi Mainini da Fagnano Olona (VA) con “Diario di un lungo addio”; Angelo Giuseppe Ettorre di Grottaglie con “Manuela”; Valeria Pastore di Ostuni con “Un ulivo ad Aleppo”. La menzione speciale della Giuria per questa sezione, è andata a: Virgilio Marrone di Bari con “La boa rossa”.

La sezione dedicata ai ragazzi “Poesia singola, in lingua italiana o in vernacolo, a tema libero” è stata vinta da: Michela Valentini di Ostuni con “Sognare”; Giada Zurlo di Ostuni con “il mio punto di riferimento”; Giampaolo Sisto di Ostuni con “Amare è”. Due, per questa sezione di concorso, le segnalazioni speciali della giuria, che sono andate a Simona Bagnardi di Ostuni con la poesia “Ti porterò con me” e a Elisabetta Pia Cavallo di Ostuni con la lirica “L’inverno”.

Sempre dedicata ai ragazzi, la sezione “Narrativa, in lingua italiana, a tema libero”, sul cui podio sono saliti: Claudia Francioso di Ostuni con “L’albatro”; Gioconda Santoro di Ostuni con “Tra me e te il mare”.

L’opera vincitrice della sezione “Cortometraggio ragazzi e giovani”, s’intitola “Resto al Sud”, realizzata dall’Istituto d’Istruzione secondaria superiore “Galileo Ferraris” di Molfetta (BA).

La giuria che ha esaminato e premiato le opere in concorso è stata composta da Antonella Bavaro, Roberta Bono e Francesca Garziano.