8.9 C
Ostuni
31 Marzo 2020

Divieto di accesso ai cani nelle aree verdi: l’esito della prima udienza al TAR

A tracciare l’esito di quanto discusso ieri in aula, l’avvocato Giuseppe Calamo, che rappresenta, assieme al collega Francesco Sozzi, le istanze del comitato civico

È stata celebrata nella mattinata di ieri, martedì 14 gennaio, la prima udienza del ricorso presentato al TAR di Lecce dal comitato civico “Io posso entrare”, in opposizione alla delibera di giunta n. 115 del 17 ottobre scorso con cui si vieta l’accesso ai cani in quattro aree verdi della Città bianca.

Una disposizione definita retrograda e ingiusta, difficile da digerire non solo per animalisti e associazioni di categoria, come dimostra l’ulteriore ricorso al TAR presentato da parte di “Vittime della Caccia”, ma anche per parecchi cittadini ostunesi, non per forza proprietari di cani.

- Advertisement -

A tracciare l’esito di quanto discusso ieri in aula, l’avvocato Giuseppe Calamo, che rappresenta, assieme al collega Francesco Sozzi, le istanze del comitato civico. «Durante le operazioni di rito a inizio seduta – riferisce l’avvocato Calamo – ho esposto le perplessità relative alla memoria depositata dall’ufficio legale del Comune di Ostuni, in cui vengono rilevate diciotto aree verdi interne alla città, dove portare a passeggio i cani. Leggendo la documentazione è possibile apprendere che alcune rotatorie, come aiuole e aree verdi “verticali” secondo l’amministrazione assolverebbero a questa funzione.

La nostra difesa si è basata – continua Calamo – sulla considerazione che non è possibile equiparare altri spazi verdi alla villa comunale, dove si preclude di fatto l’accesso innanzitutto ai cittadini, in caso ad esempio di eventi o feste che si svolgono al suo interno. L’impressione è complessivamente positiva perché non abbiamo trovato obiezioni al ricorso, per cui adesso i giudici potrebbero decidere di emettere un’ordinanza con la quale sospendere immediatamente il divieto, oppure rigettare l’istanza cautelare in attesa della nuova udienza. Una data che non è possibile stabilire. Un’altra ipotesi è che i giudici decidano di emettere una sentenza breve e chiudere il contenzioso, in questo caso ci vorrà più o meno un mese. Siamo ottimisti – conclude l’avvocato Calamo – la materia è all’esame dei giudici, aspettiamo quindi che si esprimano».

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

Paola Loparco
Giornalista pubblicista, dopo aver frequentato il liceo classico si laurea in comunicazione presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Perugia, per poi conseguire un master in Sviluppo locale presso la facoltà di Scienze Politiche di Alessandria. Una formazione trasversale, che le consente di operare a livello professionale in più ambiti: dalla comunicazione politica all’ideazione di campagne di educazione ambientale, dalla redazione di contenuti giornalistici al copywriting per la promozione commerciale aziendale e di prodotto. Ricopre il ruolo di editore per Ostuni News dal 2018, dopo aver collaborato con diverse testate d’informazione locale.
- Advertisment -

Domenico Pecere, Facilitatore Regionale M5S: «Il Consiglio comunale si celebri online»

Domenico Pecere, candidato sindaco dei pentastellati alle ultime amministrative, investito recentemente del ruolo di facilitatore regionale, invia al sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo e...

Ospedale, Partito Democratico: «Il presidio ostunese subito struttura Covid a tutti gli effetti»

La segreteria cittadina del Partito Democratico rende pubblico, attraverso una nota stampa, il documento inviato all’ASL di Brindisi lo scorso 24 marzo, con cui...

Emergenza Coronavirus, Forum della Società Civile: «Nessuno deve sentirsi solo e abbandonato»

Il Forum della Società Civile interviene durante la grave emergenza sanitaria in corso, esprimendo apprezzamento per il lavoro svolto sinora dall’amministrazione comunale, dalle associazioni...

I residenti della Zona artigianale donano alla Caritas di Ostuni generi alimentari di ogni tipo

I residenti della Zona artigianale questa mattina hanno consegnato alla Caritas di Ostuni una cospicua quantità di generi alimentari, utili ad aiutare le famiglie...

Coronavirus, sale a 1712 il numero dei contagiati in Puglia. Dodici i positivi in Provincia di Brindisi

Sale a 1712  il numero complessivo dei contagiati da Coronavirus in Puglia. Di qualche minuto fa il bollettino giornaliero della protezione civile regionale, in cui si...
- Advertisment -
- Advertisment -