E' terminato all'alba di stamane un servizio straordinario di controllo del territorio effetuato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Brindisi

Dalle ore 19 del 14 agosto fino all’alba di oggi, venerdì 16 agosto, i Carabinieri del Comando Provinciale di Brindisi hanno messo in atto un servizio straordinario di controllo del territorio.

Sono stati eseguiti controlli preventivi della circolazione stradale tramite posti di blocco ad “alta visibilità” e pattugliamenti di aree sensibili, con l’obiettivo di prevenire e reprimere reati e attività illecitie in genere, al fine di assicurare un elevato target di sicurezza a cittadini e turisti in occasione del Ferragosto.

A Brindisi, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno tratto in arresto una donna di trentasei anni, indagata per i reati di danneggiamento, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. La donna si sarebbe accanita, senza alcun apparente motivo, contro un’automobile parcheggiata in via Bastioni San Giorgio. L’autoveicolo danneggiato, precisamente una Daewoo Matiz, è di proprietà di un cittadino di nazionalità pakistana. La donna ha infranto il vetro posteriore destro, mediante l’utilizzo di un martelletto. I Carabinieri intervenuti immediatamente sul posto, a seguito di una segnalazione giunta al numero di pronto intervento 112, hanno subito bloccato la donna che si stava avventando su altre autovetture in sosta. L’indagata, alla vista dei militari, si è scagliata violentemente nei loro confronti, aggredendoli e colpendoli con calci e pugni, opponendo fattiva resistenza. L’arrestata, dopo la notifica del provvedimento giudiziario ed espletate le formalità di rito, è stata condotta nel carcere di Lecce.

Altri due soggetti, entrambi agli arresti domiciliari sono stati sorpresi fuori dalla loro abitazione. Un quarantaseienne di Latiano, ai domiciliari per maltrattamenti, è stato nuovamente arrestato, mentre un sessantatreenne di Brindisi, che è stava scontando ai domiciliari una condanna per ricettazione in concorso, è stato denunciato per evasione dagli arresti domiciliari.

Nove persone sono state segnalate per assunzione di sostanze stupefacenti, tra cui una ventunenne di Ostuni che, fermata a un posto di blocco in contrada Santa Caterina, è stata trovata in possesso di 16,9 grammi di marijuana occultati nella borsa.

Sette, infine, gli automobilisti denunciati per guida in stato di ebbrezza. Complessivamente le persone controllate dai carabinieri sono state 345, di cui 68 ritenute “di particolare interesse operativo”. Unitamente al personale sanitario del 118, al fine di scongiurare la guida sotto l’effetto di alcolici e/o sostanze stupefacenti, sono stati effettuati test alcolemici e tossicologici.

Sottoposti a controllo anche 12 esercizi pubblici; 23 le perquisizioni personali e domiciliari, 167 gli autoveicoli fermati e 48 i soggetti sottoposti a misure cautelari e di prevenzione oggetto di ispezione.Novità