La Cestistica Ostuni stende Altamura per 88-74 e conquista la prima e tanto desiderata vittoria dell’era Putignano: alla terza gara, dopo le sconfitte contro Vieste e Molfetta, davanti al pubblico del PalaGentile i gialloblù hanno avuto la meglio sulla Libertas, grazie ad un’ottima prova di squadra.

La squadra del patron Tanzarella ha messo le cose in chiaro fin da subito, con una partenza sprint: 28-8 il parziale del primo quarto, con i viaggianti messi ko sotto i colpi di Kadzevicius, Scarponi e del nuovo arrivato Maksimovic, uno dei due volti nuovi della Cestistica insieme a Colombo. Altamura è apparsa quasi incapace di reagire alle sortite gialloblù, anche grazie alla forte pressione difensiva ordinata da coach Putignano.

Nel secondo quarto Altamura ha tentato una timida reazione con Vigor, Castoro e due liberi di Pace, con una minirimonta fino al meno 11: sarà l’unico sussulto perché con un Kadzevicius scatenato che realizza 11 punti, e diversi bei canestri della sorpresa Maksimovic, si va all’intervallo lungo con una tripla di Scarponi che fa bollire il PalaGentile e ci regala un rassicurante più 20.

Negli ultimi due quarti la Cestistica amministra tranquillamente la partita tenendo i viaggianti sempre a distanza di sicurezza, fino al +14 finale: arrivano così due punti importanti per i nostri ragazzi che stanno continuando a lavorare duramente durante gli allenamenti. Siamo ancora in una fase di lavoro intenso e di cambiamento, dunque ci sarà ancora tanto da migliorare. Dobbiamo farlo giorno dopo giorno, insieme. Da martedì ci prepareremo per l’ostica sfida contro Mola, sorpresa di questo girone di andata: ci aspettano due trasferte difficili, prima al PalaPinto, poi al PalaFiom di Taranto.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News