Il giornalista di Rai1 Francesco Giorgino sarà il presidente onorario della 30° edizione del Premio Nazionale di Lettere e Arti “Città Viva”. Di origini pugliesi, da anni conduttore del telegiornale della rete ammiraglia Rai, Giorgino è ufficialmente il trentesimo prestigioso nome che conferma la validità di un’iniziativa in continua evoluzione, ma sempre capace di animare lo scenario culturale locale e nazionale.

I dettagli sulla prossima edizione del Premio Città Viva, che si terrà il prossimo sabato 14 dicembre a partire dalle ore 17.30 presso la sala convegni dell’hotel Montesarago, sono stati svelati ieri sera durante la conferenza stampa di presentazione, tenutasi presso la sede dell’associazione culturale Città Viva, alla presenza del fondatore Domenico Palmieri, della presidente Mary Sibilio, dei due conduttori della serata: Annalisa Camassa e Gianmichele Pavone.

«Sono molto emozionato per la presidenza onoraria di quest’anno – afferma Domenico Palmieriperciò porgo i miei più sentiti ringraziamenti a Francesco Giorgino per aver accettato il nostro invito. Esorto la cittadinanza a partecipare al Premio, sarà davvero un’edizione memorabile».

«In trent’anni l’associazione è maturata tantissimo. Resta costante la vocazione di promuovere la crescita culturale nel nostro territorio – spiega la presidente Sibilioquello che è cambiato è il modo di comunicare la nostra mission. Attraverso l’utilizzo dei social e delle nuove tecnologie riusciamo a esportare i nostri valori e avvicinare sempre più gente all’arte, alla poesia, alla letteratura. Nel tempo abbiamo imparato a fare rete e a collaborare con una nutrita serie di associazioni che operano sul territorio. Ciò che invece non potrà mai cambiare è l’entusiasmo. Siamo sempre alla ricerca di obiettivi più grandi da raggiungere, coltivando la consapevolezza che la cultura e l’arte possano essere l’asse portante di una crescita condivisa».

«I temi ricorrenti nelle opere in concorso – spiega la conduttrice Annalisa Camassasono tanti e diversi l’uno dall’altro. Accanto all’amore, all’esistenzialismo e alla speranza, compaiono argomenti attuali come l’emigrazione e l’ecologia».

«La prima novità di quest’anno – anticipa il conduttore Gianmichele Pavoneè sicuramente la sede. All’interno della sala convegni dell’hotel Montesarago accoglieremo un nutrito e rilevante parterre di ospiti. I momenti dedicati alla presentazione e premiazione delle opere vincitrici, saranno scanditi da interventi musicali di grande suggestione, impreziositi dalla partecipazione della ballerina di fama internazionale Roberta Di Laura. Si esibiranno il pianista Angelo Emmanuel Palmisano, la soprano Chiara Salentino e la mezzo soprano Caterina Dellaere, in una serata destinata senz’altro a rimanere impressa nella memoria collettiva».

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News