Rocky, l'esemplare di Jack Russell abbandonato all'aeroporto di Brindisi

In poche ore ha trovato una nuova casa e una famiglia  Rocky, il cagnolino abbandonato due giorni fa a Brindisi all’aeroporto del Salento.

Rocky, un dolcissimo esemplare di Jack Russell era stato lasciato lì dalla sua padrona legato ad uno dei pilastri in acciaio all’ingresso della zona Partenze, con un guinzaglio al collo, accanto ad un trasportino e una borsa contenente anche i documenti dell’animale.

A lasciarlo lì una donna di origini italiane residente in Belgio che, dopo aver trascorso le vacanze in Puglia, avrebbe abbandonato il cane non avendo acquistato il biglietto per imbarcarlo.

Erano stati in molti a notare quel cagnolino legato al palo e a segnalarlo ai poliziotti in servizio all’aeroporto, che hanno subito provveduto a visionare le telecamere di video sorveglianza appurando come si erano svolti i fatti.

La donna che lo aveva abbandonato è stata identificata e raggiunta dai poliziotti mentre era ancora in fila per imbarcarsi sull’aereo che l’avrebbe riportata in Belgio, ma non ha voluto saperne più nulla del cagnolino. E’ stata quindi denunciata per abbandono di animali.

I poliziotti hanno quindi portato il cagnolino in ufficio ma, prima ancora di attivare le procedure per il ricovero nel canile comunale di Brindisi, hanno contattato un loro collega amante degli animali che già in passato aveva adottato altri cuccioli abbandonati.

Il poliziotto è stato felicissimo di dare una nuova casa a Rocky, che quindi ha trovato una nuova famiglia e tanti altri cagnolini con cui giocare.Novità