8.9 C
Ostuni
Giugno 6 2020

Zona artigianale: la consulta torna a denunciare lo stato di degrado in cui versa l’isola ecologica

A circa due settimane dall’intervento dei Carabinieri Forestali e della Polizia Locale presso l’isola ecologica, sollecitato dalla consulta di quartiere di contrada Santa Caterina, i membri tornano sulle criticità che interessano il centro di raccolta comunale. Protocollato il documento in cui consulta e consorzio chiedevano all’amministrazione comunale di riportare la situazione alla normalità, i residenti della zona artigianale hanno atteso invano che la situazione migliorasse. Non solo, stando a quanto riportato dai cittadini di contrada Santa Caterina, la dichiarazione video dell’assessore Paolo Pinna diffusa via Facebook sulla pagina ufficiale del sindaco Guglielmo Cavallo non ha trovato effettivo riscontro nella realtà dei fatti.

«Torniamo a denunciare lo stato di degrado in cui versa il centro di raccolta rifiuti di Ostuni – si legge sulla pagina Facebook della consulta di Santa Caterinaevidenziando, ancora un volta, che i liquidi creati dalla decomposizione della frazione organica, stoccata in cassoni scoperti, anziché a tenuta stagna, invadono l’intero centro senza aver modo di defluire, rendendo l’aria irrespirabile e malsana.

- Advertisement -

A nostro parere non è riscontrabile un’adeguata viabilità interna, gli utenti sono costretti ad entrare con i propri mezzi in un’area di servizio accessibile esclusivamente al personale addetto. Inoltre – continua il post della consulta – è oggettivamente impossibile per i mezzi usati per lo stoccaggio e il conferimento agli impianti di recupero e smaltimento, effettuare operazioni di movimentazione all’interno del piazzale, poiché alcuni interventi disposti dalla precedente amministrazione riducono lo spazio per effettuare le manovre necessarie.

Siamo delusi dall’atteggiamento della attuale amministrazione, pronta ad affermare che il centro comunale di raccolta rispetta fedelmente i decreti ministeriali in vigore e ad accusare la consulta di diffondere informazioni non corrette con lo scopo di attaccare l’attuale amministrazione. La verità è che viene puntualmente trascurato il dovere primario di tutelare la salute di 180 famiglie che vivono nella Zona Artigianale e di chi ci lavora.

Infine – concludono i membri della consulta – siamo anche delusi dal totale silenzio delle forze politiche di opposizione, colpevoli finora di non aver mai sollevato la questione in Consiglio comunale».

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

- Advertisment -

Porto di Villanova, sequestro di rifiuti speciali non pericolosi in area demaniale

Durante la mattinata di mercoledì 3 giugno il Porto di Villanova è stato oggetto di un controllo eseguito dalla Polizia demaniale marittima e ambientale. All’esito...

Raccolta rifiuti nelle contrade, utente disabile si appella al buon senso dell’amministrazione

Dal primo giugno nelle periferie e nelle contrade ostunesi la raccolta dei rifiuti viene effettuata attraverso il conferimento autonomo degli utenti presso i centri...

Aeroporti di Puglia, Ryanair ripristina i voli da Bari e Brindisi

Messo a punto il piano dei collegamenti operati su Bari e Brindisi per i prossimi tre mesi, Ryanair riattiva gradualmente tutti i voli nazionali...

Decreto “Rilancio”, 170mila euro alle scuole di Ostuni. L’on. Macina: «risorse fondamentali per l’avvio del prossimo anno scolastico»

In arrivo 170mila euro per migliorare la fruibilità delle scuole di Ostuni. L’onorevole brindisina Anna Macina, deputata del Movimento Cinque Stelle, comunica che le...

Coronavirus, torna stabile il numero dei contagi: 4 positivi oggi in Puglia, di cui 1 in provincia di Brindisi

Il numero dei contagi da Coronavirus in Puglia, da giorni in netto calo, si attesta complessivamente a 4503 unità. Di qualche minuto fa il bollettino giornaliero...

Controllo straordinario del territorio, 41enne ostunese segnalato per detenzione di marijuana

I Carabinieri della Compagnia di Fasano hanno svolto nelle scorse ore un servizio di controllo straordinario nei territori di Ostuni e Cisternino. Complessivamente sono...
- Advertisment -