8.9 C
Ostuni
Giugno 1 2020

Ospedale, Ortopedia e Chirurgia: il PD di Ostuni esprime soddisfazione per l’andamento dei lavori

Con una nota stampa la segreteria cittadina del partito democratico annuncia la propria soddisfazione per la ristrutturazione dei reparti di Chirurgia Generale, Ortopedia e Pneumologia

Dopo l’annuncio del consigliere regionale democratico Fabiano Amati, relativo all’imminente fine dei lavori di ristrutturazione e ammodernamento presso i reparti di Chirurgia Generale e Ortopedia, la segreteria del PD di Ostuni esprime la propria piena soddisfazione.

«Apprendiamo con soddisfazione – si legge nella nota del PD – della imminente conclusione, già nei primi giorni della prossima settimana, dei lavori di ristrutturazione del reparto di chirurgia e dello spazio antistante il blocco operatorio. Finalmente entrambi i reparti, chirurgia ed ortopedia, potranno essere nuovamente operativi in attesa che si concluda la ristrutturazione, peraltro già iniziata, del reparto di ortopedia. Il cronoprogramma dei lavori sembra procedere, almeno in questa situazione, come previsto e alla fine di luglio cittadini e operatori sanitari potranno contare su tre reparti (pneumologia, chirurgia e ortopedia) completamente ristrutturati, confortevoli e funzionali.

- Advertisement -

Un risultato questo – continua la nota – per il quale ci siamo spesi, come sempre, con impegno, ragionevolezza e responsabilità nonostante le critiche e le bugie che abbiamo dovuto ascoltare e sopportare. L’amara constatazione è che si è dovuto lottare non poco per la realizzazione di queste opere e che l’ostacolo più grande è stata proprio la politica cittadina, di maggioranza e parte dell’opposizione, che in ogni modo ha provato a complicare la realizzazione delle opere facendosi promotori di iniziative volte ad assecondare il rumoroso populismo di pochi anziché la silenziosa speranza di tanti.

Ma ciò che più ci interessa è che il sacrificio di circa 25 giorni chiesto ad operatori sanitari e cittadini ci permetterà di avere un ospedale migliore, più efficiente e più sicuro. Non termina qui il nostro impegno, ora volto al reperimento delle somme necessarie per il completamento della nuova ala dell’ospedale oltre che all’assunzione del personale sanitario per garantire servizi essenziali per i cittadini oggi ancora disponibili solo grazie al sacrificio di alcuni medici.

Faremo tutto quanto nelle nostre possibilità – concludono dal PD – affinché l’Ospedale possa tornare ad essere un punto di riferimento nell’intera provincia e assicuri tutti i servizi sanitari previsti dal piano di riordino sanitario e dalla legge e che siano efficienti e di qualità. Ci interessa il bene della nostra città, di andar dietro alle polemiche e delle bugie ne facciamo volentieri a meno».

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram gratuito di Ostuni News

- Advertisment -

Parco delle Dune Costiere, in corso le trattative sulla presidenza

La presidenza del Parco delle Dune Costiere resta al momento un rebus ancora irrisolto. Nodi da sciogliere nelle trattative di domina, i reciproci veti...

Aeroporti di Puglia, via al nuovo collegamento Bari/Tirana mentre riparte Brindisi/Zurigo

Dal prossimo 13 giugno la Swiss International Air Lines riattiva su Brindisi il collegamento con Zurigo. In questa prima fase, il volo si articolerà...

Spiagge a misura di bambino: Ostuni conquista la sua nona Bandiera Verde

Dopo la ventiseiesima Bandiera Blu, la Città bianca conquista anche la sua nona Bandiera Verde. Le spiagge di Ostuni si confermano dunque a misura...

Coronavirus, contagi in costante calo: 4 positivi oggi in Puglia, nessuno in provincia di Brindisi

Il numero dei contagi da Coronavirus in Puglia, da giorni in netto calo, si attesta complessivamente a 4494. Di qualche minuto fa il bollettino giornaliero...

Emergenza Xylella, iniziato il monitoraggio 2020

L’emergenza Xylella continua a tenere in scacco il territorio pugliese e, in linea con quanto disposto dall’Unione europea e deliberato dalla Giunta regionale, ha...

Tipicità: il valore identitario del cibo

Molto spesso mi capita di parlare con i produttori locali, ma anche con turisti, di piatti o di prodotti tipici. Mi sono posto una domanda:...
- Advertisment -