C’è già grande fermento a Bari per l’arrivo di Papa Francesco domenica 23 febbraio, in occasione dell’incontro di riflessione e spiritualità Mediterraneo, frontiera di pace, promosso dalla Cei. Il santo padre giungerà in elicottero alle 8.15 e sarà accolto dall’arcivescovo della diocesi di Bari – Bitonto Francesco Cacucci, dal presidente della regione Puglia Michele Emiliano, dal prefetto di Bari Antonella Bellomo e dal sindaco Antonio Decaro.

Seguirà una veloce visita alla Basilica di san Nicola e la partecipazione all’incontro con i vescovi del Mediterraneo. La visita di Papa Francesco, che torna per la terza volta in Puglia e per la seconda nel suo capoluogo, si chiuderà con la concelebrazione della santa messa in Piazza Libertà alle ore 10.45, seguita dalla preghiera dell’Angelus.

Il prossimo 15 febbraio verrà allestito il palco di 36 metri per 20 e a partire dallo stesso giorno scatta il piano straordinario per la viabilità messo a punto dal Comune di Bari. A partire da martedì 19 febbraio il capoluogo barese vedrà riunirsi circa sessanta vescovi provenienti dai Paesi del bacino del Mediterraneo in rappresentanza delle Chiese di tre Continenti: Europa, Asia, Africa.

Per motivi logistici e di sicurezza sarà chiuso dal 17 febbraio il Castello Svevo, dove i vescovi si incontreranno a partire dal pomeriggio del 19 con l’avvio dei lavori (a porte chiuse) presieduto dal cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Previsto anche un evento, sabato 22 febbraio, al Teatro Petruzzelli, dove dalle ore 16 si terrà un incontro – testimonianza che verrà trasmesso in diretta televisiva su TV2000.

Per garantire le operazioni di montaggio del palco e di predisposizione dei dispositivi di sicurezza per l’evento, l’ordinanza prevede limiti alla circolazione dal 15 al 21 febbraio e dal 23 al 25 febbraio, mentre i divieti di sosta e di fermata sono previsti dal 15 al 25 febbraio. Le strade interessate sono corso Vittorio Emanuele, piazza Prefettura, via Cairoli, piazza Massari, via Bonazzi, zona Murat e immediati dintorni.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News