Il provvidenziale intervento di un passante ha impedito a una giovane di tentare il suicidio, lanciandosi da un ponte.

Come rendono noto i Carabinieri, è accaduto a Brindisi nel primo pomeriggio di ieri, sabato 16 marzo quando, un uomo che transitava in auto, in compagnia della moglie, sul ponte di via Martiri delle Fosse Ardeatine, nel quartiere Bozzano, ha notato una ragazza in piedi, al di là della ringhiera del ponte, in bilico.

L’uomo è prontamente sceso dall’auto e ha raggiunto la giovane, rassicurandola e riuscendo così ad afferrarla e riportarla dall’altra parte della ringhiera.

Sul posto sono poi giunti i Carabinieri della Stazione di Brindisi Centro che hanno assistito la giovane, tremante e in uno stato di grande agitazione, fino all’arrivo degli operatori del 118.

La ragazza, che sta attraversando un momento di fragilità, è stata trasportata e condotta presso l’ospedale “Perrino” di Brindisi, dove è stata ricoverata.

L’uomo che è intervenuto per salvarla, un ingegnere residente in provincia di Brindisi, ha chiesto di mantenere l’anonimato.Novità