stagione teatro Parco archeologico

La magia di una storia millenaria racchiusa nel Parco archeologico di Santa Maria d’Agnano, scrigno sacro posto alle pendici della murgia ed ente costola del Museo Civico di Ostuni, farà da sfondo a una ricchissima stagione estiva di eventi. Il teatro incontra la musica e la danza, ma anche la storia e l’archeologia.

Il fitto calendario di appuntamenti è la somma della collaborazione tra Armamaxa/Pagine Bianche Teatro – Residenza Teatrale di Ceglie Messapica con la rassegna “Teatro Madre”, la compagnia teatrale “La casa di pietra” e “L’officina del sole” del Liceo Classico “A. Calamo” con “Ad Theatrum”, l’associazione culturale Sidera con “Le notti di Urano” e la cooperativa “Sistema Museo” con il progetto “Weekend al Museo”. Il compito di coordinare le attività e seguirne lo svolgimento spetta al direttivo del Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale, che ha reso pubbliche le date in programma nella mattinata di ieri, sabato 29 giugno, durante la conferenza stampa organizzata presso il Garibaldi Café in Piazza della Libertà e presieduta dal sindaco Guglielmo Cavallo.

«In linea con un’offerta culturale eccellente – dichiara il sindaco Cavallo – che si affianca alle tante iniziative portate avanti dal direttivo e dal personale occupato presso il nostro Museo Civico, prende vita una stagione teatrale estiva corale, frutto di sinergie ed energie vincenti».

Accanto a Michele Conte e Francesco Pecere, rispettivamente presidente del consiglio di amministrazione dell’Ente e direttore amministrativo, hanno preso parte alla presentazione Enrico Messina, direttore artistico della stagione di Armamaxa, Alessandro Fiorella, direttore artistico della rassegna “Ad Theatrum – Luoghi, voci, suoni dal Mediterraneo” e regista de “L’officina del Sole”, Chiara Mazza, responsabile del progetto SAC – La via Traiana per “Sistema Museo” e Giorgio Bagnardi per Sidera. La cooperativa, in collaborazione con l’associazione “Il Borgo Ostuni” e sotto l’egida del Comune di Ostuni, gestisce l’Info Point targato Puglia Promozione in corso Mazzini, piazzatosi al primo posto nella graduatoria regionale per beneficiare di un finanziamento di 20mila euro, utili a realizzare interventi di sostegno alla qualificazione e al potenziamento dell’Info-Point turistico.

«Il programma prevede tantissimi appuntamenti che si rivolgono a ogni fascia di pubblico. Riprende la fortunata collaborazione con Armamaxa – spiega il presidente Conte – che propone spettacoli per bimbi e famiglie e non solo. Il Parco, come anche il Museo Civico e il Museo Diocesano, cerca di assecondare le esigenze dei visitatori, prolungando l’orario di apertura sia mattutino, che pomeridiano-serale. Continuano gli appuntamenti di Weekend al Museo, il progetto condotto dalla coop. Sistema Museo, che offre la possibilità di effettuare visite guidate gratuite lungo tutta la giornata del sabato e la domenica mattina».

Il primo appuntamento in programma nell’anfiteatro del Parco archeologico è previsto per giovedì 4 luglio, quando il Liceo “Calamo” va in scena con Profius, aprendo la rassegna “Ad Theatrum” organizzata in collaborazione con il Liceo Classico “Cagnazzi” di Altamura e la compagnia teatrale “La casa di pietra”.

«Lo spettacolo tragicomico che dà il via alla rassegna – spiega Alessandro Fiorella – è tratto da un’opera inedita di Stefano Benni, mai messa in scena, basata sulla storia di un poeta che avrebbe nascosto un libro preziosissimo, impedendo il furto di questo misterioso capolavoro a un gruppo di faccendieri».

«Ripetiamo un esperimento più che riuscito – spiega Enrico Messina di Armamaxa – proponendo una serie di spettacoli teatrali pomeridiani e serali per bambini e famiglie, ma in realtà adatti a un pubblico di qualsiasi età. Abbiamo l’onore di collaborare con compagnie composte da veri professionisti, provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero. Ci saranno quest’anno spettacoli che attraversano il linguaggio del teatro, da quello musicale, alla narrazione, passando dalla visual comedy e dal circo».

Tutte le informazioni relative alle rassegne estive di eventi che animano l’estate al Museo di Civiltà Preclassiche e al Parco archeologico di Santa Maria d’Agnano, sono reperibili sul sito istituzionale dell’Ente e sulla pagina Facebook ufficiale.Novità