Attivare servizi innovativi per la fruizione sostenibile di aree rurali e costiere. È questo l’obiettivo del bando pubblico relativo all’intervento 3.1 – “Pacchetto multi-misura per l’avvio e lo sviluppo di servizi a supporto del turismo lento e sostenibile”, messo a punto dal GAL Alto Salento 2020 in collaborazione con Murgia messapica, FIAB ComuniCiclabili e il Comune di Ceglie Messapica.

Nell’ottica di diffondere i contenuti dell’avviso pubblico, è stato indetto per il prossimo lunedì 7 ottobre alle ore 18.30, presso la Casa della Lentezza di Ceglie Messapica, sita in Piazza Sant’Antonio, un incontro pubblico di presentazione del bando.

Gli operatori del GAL illustreranno gli incentivi utili all’avvio di nuove Start Up connesse alla fornitura di servizi innovativi per la fruizione sostenibile delle aree rurali e costiere del territorio dell’Alto Salento.

La creazione di servizi di guida e informazione, l’acquisto di mezzi di trasporto sostenibili, l’attivazione di progetti legati al cicloturismo e all’escursionismo, l’ideazione di campagne di educazione ambientale, di corsi per l’accoglienza turistica, di laboratori esperienziali per l’apprendimento delle tecniche tradizionali di produzione artigianale e di trasformazione e preparazione di prodotti agroalimentari. Sono queste le idee su cui lavorare nella stesura dei singoli progetti da candidare.

Il bando Intervento 3.1 costituisce una concreta opportunità per gli agricoltori che diversificano la loro attività, avviando attività extra-agricole e microimprese/piccole imprese; per le persone fisiche che avviano nuove attività extra-agricole nelle aree rurali.

Sono previste due modalità di supporto alle nuove idee: un aiuto in conto capitale per lo sviluppo aziendale fino a massimo 40mila euro, con aliquota di finanziamento dal 50% a fondo perduto, e un premio di massimo 10mila euro per l’avviamento delle Start Up.

Ricevi tutte le ultime notizie

Prova il nuovo canale Telegram di Ostuni News