Dalle ore 7 alle 23 di oggi, domenica 9 giugno, gli ostunesi hanno potuto esercitare il loro diritto di voto in occasione del ballottaggio tra Guglielmo Cavallo (centrodestra) e Domenico Tanzarella (liste civiche). Se il primo turno di queste amministrative, celebratosi domenica 26 maggio, ha visto recarsi alle urne il 72,09% dei 27.421 cittadini aventi diritto, il ballottaggio invece ha registrato numeri decisamente inferiori.

Alla chiusura delle 31 sezioni elettorali, l’affluenza si attesta al 55,91%, per un totale di 15.330 votanti, dato in calo di 7,5 punti rispetto a 5 anni fa. Una tendenza ampiamente riscontrabile anche alle ore 12 di oggi, con il 18,34% di affluenza e alle ore 19, con il 37,92%. Dati che differiscono da quelli del 2014 rispettivamente di circa 1,5 e 20 punti percentuali.

Esattamente come nella tornata elettorale precedente, nessuno dei candidati ha raggiunto la soglia necessaria per essere eletto al primo turno, quando la maggioranza dei 19.748 votanti ha accordato a Domenico Tanzarella 8.117 preferenze, ovvero il 42,03%, mentre a Guglielmo Cavallo sono andati 6.243 voti, ovvero il 32,33%.

Avviate immediatamente dopo la chiusura dei seggi le operazioni di spoglio che, tra una manciata di ore, e dopo quattro mesi di commissariamento, riveleranno quale sindaco governerà Ostuni per i prossimi cinque anni.Novità